Polpette fredde di Bietola

Polpette fredde di bietolaEcco una ricetta in vecchio stile il Casalingo, inventata partendo da avanzi casuali… siamo uomini che riciclano, per dinci!

Ingredienti:

  • Bietole avanzate (o spinaci purché avanzati);
  • Una patata;
  • Pangrattato;
  • Aglio, olio ecc…

Procedimento: cucinate delle bietole (o degli spinaci) tagliandoli e facendoli sudare in pentola con un soffritto di cipolle finché non avranno terminato tutta la loro acqua. A questo punto chiudetele in frigo e dopo qualche minuto, o qualche giorno, riapritelo con faccia stupita, esclamando: “E questi che diamine sono? Ah si, le bietole dell’altro giorno (o di qualche minuto fa)!”.

Nel frattempo avrete lessato una patata grande (o due medie, o tre piccole, o quattro minuscole, o cinque…) con la pentola a pressione o con il microonde esclusivamente al fine di dimenticarvela finché non diventa completamente fredda, minuti, ore, giorni…

Unite le due dimenticanze nel mixer e frullate fino ad ottenere una purea assolutamente omogenea che compatterete a dovere aggiungendo del pangrattato, oltre ai condimenti consueti: aglio, olio, sale, pepe.

Fate delle piccole palline con il composto per poi passarle nel pangrattato e dimenticarle nuovamente nel frigorifero per più tempo possibile (da mezz’ora in poi).

Voilà, abbiamo recuperato il recuperabile… ma voi fate qualcosa per la memoria, come me, non possiamo sempre riciclare tutto quello che ci dimentichiamo, finiremmo con l’ingrassare….

 

Polpette fredde di Bietolaultima modifica: 2017-10-07T09:00:47+00:00da fedesganzy
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*