pulire l’ARGENTO

Visto che mancano pochi giorni a Natale, vi insegno un trucchetto per pulire l’argento, ammesso che ve ne sia rimasto un po’ in casa, esentasse… non ditelo a nessuno!

Tutto ciò che vi serve è una vaschetta di alluminio e sale grosso da cucina.

Prendete una vaschetta nuova di alluminio (in alternativa potete foderare una ciotola con fogli di alluminio ma attenzione a mettere la parte lucida verso l’interno) e riempitela con una soluzione di acqua calda in cui avrete fatto sciogliere sale grosso.

Date una sgrassata agli oggetti d’argento che volete pulire, specialmente se si tratta di gioielli indossati, ed immergeteli nella vaschetta a contatto con una delle pareti. Tirateli fuori e ricordatemi nei vostri pensieri! Per patine particolarmente coriacee, ripetete l’operazione più volte, cambiando la vaschetta se annerita.

Se volete avere la prova tangibile del grado di pulizia immergete soltanto una parte dell’oggetto, noterete la linea netta di demarcazione tra la parte pulita e quella opaca.

Quello che succede è semplicemente una placcatura al contrario: grazie alle debole corrente elettrica che si crea nel circuito “Vaschetta”-“Soluzione Salina”-“Oggetto d’argento”, l’ossido emigra dall’argento stesso per fissarsi sulle pareti di alluminio che sono molto più splendenti!

E tutto risparmiando a noi l’acquisto di qualche Crema Pulicosa e all’ambiente un pizzico di inquinamento.

pulire l’ARGENTOultima modifica: 2012-12-21T21:22:00+00:00da fedesganzy
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*